Un finale decisamente amaro per I Medicei quello vissuto a Reggio Emilia dove gli uomini di Presutti hanno disputato una partita molto intensa, mettendo fortemente in difficoltà i padroni di casa, seconda forza della classifica ad un punto da Petrarca e Rovigo, attuali capoliste. In vantaggio per 84 minuti i fiorentini hanno forse il demerito di non aver saputo chiudere prima la gara, sfruttando magari il momento di maggior difficoltà degli emiliani, salvati allo scadere dalla meta firmata da Carlo Festuccia e trasformata da Gennari. Un’occasione importante sfumata su un campo ancor più importante, un colpaccio sfiorato che fa masticare amaro soprattutto per come è maturata questa sconfitta.

Ma andiamo con ordine: il primo tempo si chiude sul 3-6 grazie ai due calci messi in mezzo ai pali da Newton per I Medicei e quello messo a segno da Gennari. I ragazzi di Presutti e Basson si dimostrano molto organizzati e sono capaci di limitare al meglio le iniziative offensive dei padroni di casa. Nella ripresa le squadre mantengono un ritmo piuttosto alto e le difese continuano ad imporsi
Al ’68 un’entrata laterale di Panunzi manda Newton alla piazzola: il pallone sfila di un soffio e Valorugby tira un sospiro di sollievo e probabilmente da questo pericolo scampato gli uomini di Manghi trovano la spinta per provare a ribaltare il risultato. E difatti sugli sviluppi di una mischia molto concitata Festuccia che schiaccia nelle vicinanze del palo. E’ il giocatore più esperto alla fine a risolvere la partita, il tallonatore tornato in campo qualche mese fa a 37 anni dopo l’infortunio di Enrico Manghi.

Le parole dei due allenatori:

Presutti: “Purtroppo negli ultimi minuti non abbiamo mantenuto la dovuta attenzione sotto l’aspetto disciplinare e siamo stati penalizzati. Bastava reggere qualche minuto in più e saremmo a commentare un’altra situazione. Peccato, dispiace per i ragazzi che hanno messo il massimo impegno oggi e meritavano di più. Così è andata e dobbiamo accettare questo verdetti”

Manghi: “Sapevamo che sarebbe stata dura. Loro hanno difeso bene, ci hanno sempre chiuso senza darci la possibilità di trovare spazi. Sono contento che i ragazzi fino all’ultimo ci abbiano creduto, con loro oltretutto è già la seconda volta che ci capita di vincere in extremis.Detto questo, abbiamo commesso tanti errori, da lunedì in allenamento cerchiamo di rimetterci a posto….”

Il tabellino

Valorugby EmiliaToscana Aeroporti I Medicei Firenze 10-6 (3-6)

Marcatori:p.t. 14’ cp Newton (0-3), 25’ cp Gennari (3-3), 28’ Newton (3-6); s.t. 84’ m. Festuccia tr Gennari (10-6)

Valorugby Emilia:Farolini (cap); Ngaluafe, Paletta, Vaega, Gennari; Rodriguez, Panunzi (78’ Fusco); Amenta, Favaro (11’ Rimpelli), Messori; Balsemin, Dell’Acqua; Du Plessis (67’ Bordonaro), Gatti (47’ Festuccia), Muccignat. All. Manghi

Toscana Aeroporti I Medicei Firenze:Cornelli; Mc Cann, Cerioni, Rodwell, Lubian; Newton, Esteki; Greef, Chianucci (60’ Brancoli), Boccardo; Grobler, Minto; Montivero (63’ Romano), Giovanchelli, Schiavon (58’ De Marchi). All. Presutti

 

La classifica

PETRARCA PD 44
ROVIGO 44
VALORUGBY 43
CALVISANO 43
FIAMME ORO 39
FIRENZE 30
MOGLIANO 26
SAN DONA’ 24
VIADANA 21
LAZIO 15
VALSUGANA 14
VERONA 13

Copyright © 2019 by Sport Fiorentina edito da Urban Studios. - Privacy Policy.
Pubblicazione iscritta nel registro della stampa del Tribunale di Firenze con il Numero Registro Stampa 6102 del 29/05/2019.
P.IVA: 02417440977 // Direttore Responsabile Paolo Giuliani // Editore: Federica Falciani