Una sconfitta maturata al termine di una gara tambureggiante dove i padroni di casa, memori del KO dello scorso Dicembre al “Ruffino Stadium” e spinti da forti motivazioni per i prossimi play off, hanno approcciato alla partita con grande convinzione e fisicità. Gli uomini di Presutti sembrano essere stimolati dall’eccellente avversaria e riescono a offrire una buona prestazione che gli vede compatti e convinti fino all’ultimo minuto. E’ infatti la meta segnata da Cacciagrano nell’ultima azione che permette ai fiorentini di conquistare un punto che smuove la classifica e tiene San Donà a distanza di un punto.

Missione compiuta per il tecnico dei padovani che prima della partita aveva dichiarato di credere fortemente in una vittoria che per i suoi era un risultato praticamente obbligatorio:“Contro I Medicei il nostro obiettivo sarà mantenere un livello alto di performance per gli interi ottanta minuti, ci giochiamo la possibilità di accedere matematicamente ai play off. La squadra di Presutti vanta tra le sue fila giocatori di altissimo livello e grande esperienza come Minto e De Marchi e due tra i più forti stranieri del Top12 come Newton e Greeff: contro una squadra del genere sarà importante imporre il nostro gioco, mantenere ritmi alti, solidità e gestire il possesso con efficacia”

Trapela un certo ottimismo nelle parole di Mister Presutti che finalmente ha rilevato una discreta crescita nelle prestazioni di una squadra che nelle scorse settimane era apparsa un po’ in affanno. Il 27Aprile si torna in campo contro Mogliano e sarà compito de I Medicei far tesoro degli insegnamenti che una partita come questa necessariamente dà. “E’ importante riconoscere la bravura della nostra avversaria: questa è una sconfitta che ci può stare ma che arriva dopo una nostra buona prestazione. Certo quando si esce sconfitti dal campo si sono commessi degli errori, ci saranno situazioni da analizzare e migliorare ma personalmente ho visto una squadra in crescita che ha giocato una buona partita, non arrendendosi mai.”

L’ultima giornata del Campionato di Top 12 verrà appunto disputata dopo la sosta per le festività pasquali il prossimo Sabato 27 Aprile, quando I Medicei ospiteranno nel match al “Ruffino Stadium Mario Lodigiani” il Mogliano Rugby.  

IL TABELLINO DI ARGOS PETRARCA RUGBY -TOSCANA AEROPORTI  I MEDICEI 
26 – 20

ARGOS PETRARCA RUGBY: Menniti-Ippolito, Capraro, Leaupepe, De Masi (59’ Favaro), Coppo, Zini (26’ Ragusi, 60’ Su’a, 71’ De Masi), Francescato, Trotta, Conforti (60’ Grigolon), Goldin, Gerosa (54’ Michieletto), Saccardo (cap), Scarsini (54’ Rizzo), Marchetto (44’ Cugini), Borean (54’ Mancini Parri).
Allenatore. Marcato.

TOSCANA AEROPORTI I MEDICEI: Cornelli, Biffi, Rodwell, Cerioni (cap) (59’ Mattoccia), Lubian, Newton, Esteki (56’ Rorato), Greef, Boccardo (25’ Schiavon, 31’ Boccardo), Chianucci, Grobler (41’ Brancoli), Minto (64’ Cacciagrano), Montivero (51’ Schiavon), Giovanchelli (64’ Broglia), De Marchi (51’ Battisti).
Allenatore. Presutti.

Arbitro: Boraso di Rovigo.

Marcatori: 2’ cp Newton, 6’ m Coppo tr Menniti-Ippolito, 17’ cp Newton, 22’ m Gerosa tr Menniti-Ippolito, 36’ m Boccardo tr Newton, 40’ m Scarsini, 57’ m Leaupepe tr Menniti-Ippolito, 84’ m Cacciagrano tr Newton.

Photo by @Andrea Martini

Copyright © 2019 by Sport Fiorentina edito da Urban Studios. - Privacy Policy.
Pubblicazione iscritta nel registro della stampa del Tribunale di Firenze con il Numero Registro Stampa 6102 del 29/05/2019.
P.IVA: 02417440977 // Direttore Responsabile Paolo Giuliani // Editore: Federica Falciani