Torna a giocare con i suoi ritmi la Regina di Svezia, Isabelle Haak, e la Savino Del Bene torna ad essere la candidata numero uno per lo Scudetto. Peccato non vederla più in Italia la prossima stagione, ma ora è tempo di pensare al presente!

Carlo Parisi, nonostante l’arrivo di Kosheleva, sceglie sempre il suo sestetto base. Malinov-Haak sull’asse Palleggiatore-Opposta, Capitan Bosetti e Vasileva come schiacciatrice e Stevanovic-Adenizia come coppia di centrali. Il libero è Enrica Merlo.

Coach Gaspari sceglie Skorupa opposta a Cuttino, Bosetti-Carcaces in banda e Kakolewska-Arrighetti al centro. Il libero è Spirito.

Le ragazze in rosa aprono le marcature con Cuttino, ma Haak risponde subito con la parallela. La svedese, che in apertura di match ha ricevuto il Premio Gazzetta 2019, trova l’ace (5-2) e poi lo replica nel 7-2. Le rosa accorciano con una murata su Stevanovic (7-4), ma ci pensa Vasileva ad allungare ancora. Kakolewska trova il 9-6 ma Carcaces spreca tutto. Cuttino porta il risultato sul 11-8, ma le rosa sbagliano il servizio per il 14-10 scandiccese. Le ragazze di Gaspari approfittano di un altro servizio sbagliato (16-13). La partita segue con lo stesso canovaccio, Scandicci controlla, Casalmaggiore sbaglia al servizio (20-14). Il distacco rimane, le ragazze di Parisi avanzano con Stevanovic (23-16) e poi un errore offensivo regala il 25-17 alla Savino Del Bene Scandicci.

Nel secondo parziale la E’Più Pomì va sullo 0-3 ma Adenizia e Vasileva riportano le locali sotto di uno. Vasileva spara per il pari (3-3), una situazione che perdura fino al 5-7 firmato da Danielle Cuttino con un attacco in zona 6. Le casalasche allungano con un mani out di Adenizia ed un errore di Bosetti. Carlo Parisi prende tempo (6-10). Haak accorcia sul 9-12, le rosa attaccano, Vasileva porta il risultato sul -2 (11-13). La E’Più sale, Bosetti sbaglia la parallela (12-16), ma le ragazze di Gaspari sbagliano ancora regalando il 15-16 alle scandiccesi. Haak è una furia e dopo il pari (18-18) schianta un muro in faccia alle rosa. Vasileva poi attacca per il 20-18 e Haak la mette “in the box” firmando il 21-19. Bosetti suona la carica e con uno splendido attacco fa il 25-22.

La terza frazione si apre con il sorriso per le ragazze di Parisi (2-0), ma le rosa non mollano e restano vicine passando avanti con Cuttino (7-8). La stessa attacca per il 9-10 ma Stevanovic trova una fast da dieci e lode (11-11). Haak trova la diagonale perfetta (13-11) e Gaspari ferma tutto. Malinov firma l’ace per il 15-12, Vasileva allunga per il 17-14 e la Pomì chiama nuovamente time-out. Il finale di set è un monologo Savino che,
nonostante due errori sul 23esimo punto chiude 25-18 e fa esplodere tutto il Palazzetto. E’ Semifinale.

Le parole di Coach Carlo Parisi: “Voglio fare i complimenti alle ragazze e tutte le persone che lavorano insieme a me perché è una vittoria che è arrivata in un momento di scetticismo nei nostri confronti. Oggi sapevamo che per noi vincere significava semifinale, era una partita psicologicamente diversa, l’approccio è stato ottimo. C’è stato un bel recupero nel secondo e nel terzo la squadra ha avuto la forza di piazzare il break decisivo”.

Savino Del Bene Scandicci – E’Più Pomì Casalmaggiore 3-0 (25-17, 25-22, 25-18)

Savino Del Bene Scandcci: Bisconti, Malinov 4, Adenizia 4, Mitchem ne , Merlo L, Papa ne, Haak 18, Mazzaro ne, Zago L ne, Caracuta , Stevanovic 7, Bosetti 8, Vasileva 12, Kosheleva ne. All.: Carlo Parisi

E’PiùPomì Casalmaggiore: Skorupa, Mio Bertolo ne, Spirito L, Lussana, Marcon ne, Gray 5, Bosetti 6, Radenkovic, Arrighetti 5, Carcaces 5, Kakolewska 6, Pincerato ne, Cuttino 21. All.: Marco Gaspari

Err.: 9 Scandicci – 22 Casalmaggiore

Att: 52% – 48%

Ric.: 44% – 56%

Spettatori 1200

Durata: 21’, 27’, 25’

Arbitri: Braico-Cerra

Copyright © 2019 by Sport Fiorentina edito da Urban Studios. - Privacy Policy.
Pubblicazione iscritta nel registro della stampa del Tribunale di Firenze con il Numero Registro Stampa 6102 del 29/05/2019.
P.IVA: 02417440977 // Direttore Responsabile Paolo Giuliani // Editore: Federica Falciani