L’Italvolley vola a Tokyo. Risultato bello e niente affatto scontato quello raggiunto dalle due nazionali azzurre. Prima le ragazze di Mazzanti e poi gli uomini di Blengini vincono i loro tornei preolimpici e mettono in cassaforte la partecipazione alla prossima rassegna a cinque cerchi.
Partendo dall’ultima gioia, quella in campo maschile, sono stati bravi Zaytsev e compagni a conquistare la qualificazione sfruttando il calore del pubblico di Bari ma soprattutto dominando la Serbia nel match decisivo.
Entrambe le formazioni, quella di Blengini e quella di Grbic, arrivavano infatti all’ultima giornata con due vittorie. L’Italia però ci arrivava dopo aver faticato e rischiato non poco contro l’Australia, superata solo al tie break. E proprio lo spavento corso contro gli Aussies deve aver sbloccato mentalmente i ragazzi italiani che con la Serbia sono entrati in campo subito mordendo il taraflex e non lasciando mai spazio ad una nazionale balcanica talentuosa e ricca di campioni ma che nel match decisivo di Bari è stata tradita da alcuni dei suoi uomini più attesi. Contro un Atanasijevic impalpabile e falloso ed uno Jovovic troppo scolastico e prevedibile, la scena se la sono presa fin da subito gli italiani guidati da un Giannelli stratosferico e sostenuti da una prestazione a servizio e muro di ottimo livello. Gara giocata a senso unico e Tokyo conquistata con merito dagli azzurri.

Tabellino: ITALIA – SERBIA 3-0 (25-16, 25-19, 25-19)
ITALIA: Giannelli 5, Anzani 6, Juantorena 13, Zaytsev 16, Piano 4, Antonov 8. Libero: Colaci. Balaso (L), Lanzo, Sbertoli. N.e: Nelli, Pesaresi, Russo, Lanza. All. Blengini.
SERBIA: Kovacevic 7, Krsmanovic 3, Ivovic 8, Jovovic 1, Atanasijevic 4, Lisinac 8. Libero: Pekovic. Luburic 5, Podrascanin, Petric 3, Cirovic, Batak. N.e: Okolic, Majstorovic All. Grbic
Arbitri: Juraj (Svk) e Nasr (Egi).
Spettatori: 5471. Durata Set: 28’, 30’, 33’.
Italia: 3 a, 13 bs, 9 m, 15 et.
Serbia: 5 a, 13 bs, 2 m, 23 et.

RISULTATI, CALENDARIO E CLASSIFICA – POOL C (Bari)
9/8 Australia-Serbia 1-3 (28-26, 19-25, 19-25, 30-32); Italia-Camerun 3-0 (25-18, 25-18, 25-16).
10/8 Serbia-Camerun 3-0 (25-22, 25-19, 25-13); Italia-Australia 3-2 (21-25, 25-19, 24-26, 25-17, 15-13).
11/8 Camerun-Australia 0-3 (17-25, 16-25, 18-25); Italia-Serbia 3-0 (25-16, 25-19, 25-19)
CLASSIFICA: Italia 3V 8p, Serbia 2V 6p, Australia 1V 4p, Camerun 0V 0p.

Le Azzurre premiate Al termine del Torneo preolimpico di Catania

In precedenza, come detto erano state grandi le ragazze di Mazzanti a vincere il loro Torneo di Qualificazione a Catania. Anche in questo caso tre avversarie ma una sola vera contendente alla vittoria finale e cioè l’Olanda. Italia però implacabile e che dopo aver superato Kenya e Belgio per 3-0, dominava il match decisivo contro la nazionale Orange imponendosi con un altro netto 3-0 (25-23; 25-17; 25-22) e volando a Tokyo 2020.

Copyright © 2019 by Sport Fiorentina edito da Urban Studios. - Privacy Policy.
Pubblicazione iscritta nel registro della stampa del Tribunale di Firenze con il Numero Registro Stampa 6102 del 29/05/2019.
P.IVA: 02417440977 // Direttore Responsabile Paolo Giuliani // Editore: Federica Falciani