Dopo due tappe molto movimentate, una giornata abbastanza tranquilla e calma, con uno sprint a decretare il vincitore di giornata. Il più lesto e più agile è stato Caleb Ewan che vince con una bellissima rimonta davanti a Bennet e il nostro Nizzolo. Una tappa come detto molto calma, infatti la fuga di giornata si forma senza troppi problemi con tre uomini in testa: Anthony Perez(Cofidis), Benoit Cosnefroy(AG2r) e Jeremy Cousin(Total Direct Energie). Sui primi GPM di giornata ci sono state battaglie tra la maglia a pois Cosnefroy e Perez, il quale dopo i primi due Gran premi della motagna di giornata aveva già surclassato il connazionale della AG2r. Il gruppo con in testa la formazione della maglia gialla Alaphilippe ha lasciato un massimo di 2 minuti di vantaggio alla fuga. Dopo aver ottenuto il risultato ottenuto Perez e Cosnefroy decidono di non collaborare più, e di farsi riassorbire dal gruppo, Causando lo scatto solitario di Cousin, il quale decide di proseguire in solitaria. Mentre Cosnefroy e Perez si facevano riprendere dal Gruppo, il solitario Cousin continuava imperterrito nella sua azione con poco più di un minuto di vantaggio sul gruppo.

A 15 kilometri dall’arrivo il gruppo andava a chiudere l’avventura del fuggiasco Cousin, tornando compatto, mentre da segnalare che durante una discesa precedente il povero Anthony Perez(Cofdis), fresco di maglia a Pois conquistata era caduto dovendosi ritirare causa la frattura della clavicola. Nel finale varie formazioni si sovrappongono in testa al gruppo per organizzare la volata per i vari velocisti, spuntarla alla fine e la Sunweb di bool. Una volata leggermente lunga viene lanciata dal tre volte campione del Mondo Peter Sagan, il quale parte ai 350 metri finali, con a ruota il nostro Nizzolo, quando poi parte con decisione e con aggressività Sam Bennet in maglia Deceuninck. Sembra ormai irragniungibile per tutti Bennet, ma da dietro con un’agilità pazzesca rinviene il folletto australiano Caleb Ewan, che passa a doppia velocità l’irlandese e va a cogliere il suo quarto successo alla Grand Boucle. Nulla da segnalare nella classifica generale con Alaphilippe che mantiene la leadership.

 

 

Ordine di Arrivo:
Caleb Ewan(Lotto Soudal) 5h17’42”
Sam Bennet(Deceuninck Quick-Step)
Giacomo Nizzolo(NTT)
Hugo Hofstetter(Israel Sturt-up Nation)
Peter Sagan(Bora Hansgroe)
Edward Theuns(Trek Segaffredo)
Cees Bol(Team Sunweb)
Matteo Trentin(CCC)
Bryan Coquard(B&B)
Niccolò Bonifazio(Total Direct Energie)

Classifica Generale:
Julien Alaphilippe(Deceuninck Quick-Step) 13h59’17”
Adam Yates(Michelton-Scott) a 04″
Marc Hirschi(Sunweb) a 07″
Tadej Pogacar(UAE) a 17″
Davide Formolo(UAE) a 17″
Egan Bernal(INEOS) a 17″
Tom Doumilin(Jumbo Visma) a 17″
Sergio Andres Higuita(EF) a 17″
Martin Guillame(Cofidis) a17″
Esteban Chaves(Michelton-Scott) a 17″

Classifica a punti:
Peter Sagan(Bora) 79 pt
Alexander Kristoff(UAE) 77 pt
Sam Bennet(DKQ) 74 pt

Classifica GPM:
Benoit Cosnefroy(AG2r) 21 pt
Michael Gogl(NTT) 12 pt
Tom Skujins(TKS) 6 pt

Classifica Miglior Giovani:
Marc Hirschi(SUN) 13h59’24”
Tadej Pogacar(UAE) a 10″
Egan Bernal(INS) a 10″

Giacomo Biagini

Copyright © 2019 by Sport Fiorentina edito da Urban Studios. - Privacy Policy.
Pubblicazione iscritta nel registro della stampa del Tribunale di Firenze con il Numero Registro Stampa 6102 del 29/05/2019.
P.IVA: 02417440977 // Direttore Responsabile Paolo Giuliani // Editore: Federica Falciani