Ringraziamo la Redazione di www.1000cuorirossoblu.it per le ultimissime da Casteldebole

La penultima giornata di questa anomala Serie A darà spazio al derby dell’Appennino tra Fiorentina e Bologna: un match dal significato puramente simbolico, dato che entrambe le squadre hanno raggiunto anticipatamente l’obiettivo salvezza. Sarà comunque un test per verificare la condizione di determinati giocatori, soprattutto in vista della prossima stagione.

COME ARRIVA LA FIORENTINA – La viola ancora non ha digerito la sconfitta contro la Roma, a causa del rigore dubbio fischiato su Terracciano. Beppe Iachini proverà a rifarsi confermando il suo 3-5-2 con Terracciano in porta (Dragowski non recupera), in difesa Milenkovic, Pezzella e uno tra Igor e Caceres, con quest’ultimo favorito. A centrocampo, sugli esterni, pronti Chiesa e Lirola, avanti su Dalbert; in mezzo pronti Duncan, Pulgar e Castrovilli. In avanti, accanto a Ribery, uno tra Kouamé, Cutrone e Vlahovic: l’ex Genoa, al momento, è favorito. Ancora indisponibile Benassi: per lui la stagione è finita già da tempo.

FIORENTINA (3-5-2): Terracciano; Milenkovic, Ger. Pezzella, Caceres (Igor); Chiesa, Duncan, Pulgar, Castrovilli, Lirola (Dalbert); Kouamé (Cutrone, Vlahovic), Ribery. All. Beppe Iachini

COME ARRIVA IL BOLOGNA – Il Bologna vuole dare continuità alla vittoria con brivido ottenuta in casa contro il Lecce. Pochi dubbi per Siniša Mihajlović, pronto a confermare il suo 4-2-3-1. In porta Skorupski, difesa a 4 con Mbaye, Danilo, Denswil e Dijks; in mediana agiranno Svanberg e uno tra Medel e Poli, con il cileno leggermente favorito. In avanti è aperto il ballottaggio tra Orsolini e Skov Olsen, con il primo in vantaggio; accanto a lui pronti Soriano e Sansone, con unica punta Barrow. Non ci sarà Palacio, squalificato.

BOLOGNA (4-2-3-1): Skorupski; Mbaye, Danilo, Denswil, Dijks; Medel (Poli), Svanberg; Orsolini (Skov Olsen), Soriano, Sansone; Barrow. All. Siniša Mihajlović

TERNA ARBITRALE – Dirigerà l’incontro il signor Di Bello di Brindisi, coadiuvato da Rocca e Pagnotta. Il quarto uomo sarà Doveri. Al VAR Calvarese, assistito da Di Vuolo.

STATISTICHE (Powered by OPTA) – La Fiorentina è imbattuta nelle ultime 11 sfide con il Bologna in Serie A, grazie a sette vittorie e quattro pareggi – è già la striscia di imbattibilità più lunga per i toscani contro gli emiliani. La viola, inoltre, ha subito un solo gol nelle ultime sette partite casalinghe contro i rossoblu in A, parziale in cui ha ottenuto sei successi e un pari. Dato curioso dall’altra parte: le ultime sei reti del Bologna in trasferta sono state realizzate da sei marcatori differenti: due difensori, due centrocampisti e due attaccanti. Attenzione alla difesa dei rossoblu, che è la formazione che ha collezionato meno clean sheets (due) nei top-5 campionati europei 2019/20. Partita speciale per Erik Pulgar: il centrocampista cileno ha disputato 100 gare e realizzato 10 gol in campionato con la maglia del Bologna.

PRECEDENTI – Sarà la 136esima sfida tra le due compagini nel massimo campionato italiano: il tabellino recita 53 vittorie viola, 38 rossoblu e 44 pareggi. L’ultima gara giocata al Franchi, nell’aprile dello scorso anno, terminò con un pareggio a reti bianche. Il match di andata di questo campionato, invece, si concluse 1-1: chiama Benassi, risponde Orsolini nel finale.

Ci aspetta un derby dell’Appennino che poco vale per la classifica ma tanto, invece, può valere per il morale. Entrambi i tecnici, Iachini e Mihajlović, cercano risposte in vista della prossima stagione: le troveranno domani? Parola al campo.

di Federico Calabrese

Copyright © 2021 by Sport Fiorentina edito da Urban Studios. - Privacy Policy.
Pubblicazione iscritta nel registro della stampa del Tribunale di Firenze con il Numero Registro Stampa 6102 del 29/05/2019.
P.IVA: 02417440977 // Direttore Responsabile Paolo Giuliani // Editore: Federica Falciani